Gennaio 2019
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Google Translate
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Dare il Curry al cardellino
Ven Nov 30, 2018 6:48 pm Da Fargus

» Semi ********* selvatico
Mar Nov 27, 2018 9:18 pm Da Fargus

» Peperoncino di Cayenna? Sì, diamolo in allevamento.
Mar Nov 27, 2018 9:07 pm Da Fargus

» Ciao sono Andrea
Dom Set 09, 2018 9:54 am Da Mauro73

» Richiesta aiuto individuazione verso
Lun Ago 20, 2018 1:41 pm Da wizzolo

» Canarino comune italico
Dom Dic 31, 2017 4:31 pm Da giorgio giusini

» 2 CHIACCHERE TRA DI NOI
Dom Nov 05, 2017 8:01 am Da Cristiano Ferrari

» Incardellato di 4 anni
Sab Ott 14, 2017 9:03 am Da Cristiano Ferrari

» Timbrado: stagione 2014
Sab Ott 07, 2017 11:11 pm Da guanda80

I postatori più attivi del mese

Statistiche
Abbiamo 973 membri registrati
L'ultimo utente registrato è VolkFra

I nostri membri hanno inviato un totale di 139613 messaggi in 7173 argomenti
forumornitologico.forumattivo.it
motori ricerca

IL TARASSACO-come somministrarlo!

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da davide c il Lun Gen 28, 2013 10:33 pm

Ciao io preferisco andarlo a reperire nei campi,dove non c'e smog ho altro,ma se proprio lo vuoi seminare ti consiglio nella terra,e non ne i vasi,come spiega Sandro potresti avere problemi e insuccessi.
avatar
davide c
Senior Mod
Senior Mod

Messaggi : 4981
Data d'iscrizione : 13.12.11
Età : 39
Località : palermo

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da Ivo Multipass il Lun Gen 28, 2013 10:41 pm

Coltivare il tarassaco

La coltivazione del tarassaco non richiede quasi nessun intervento.
Seminare in primavera, direttamente a dimora, distanziando i semi di 25-30 cm, e interrandoli a una profondità di mezzo centimetro.
Il tarassaco è una pianta perenne, e anche se la sua rosetta di foglie scompare se l'inverno è troppo rigido, la radice sopravvive e genera nuove foglie fresche in primavera.

Il tarassaco è coltivabile in vaso, purchè particolarmente largo.
Necessita di esposizione soleggiata, e tollera bene anche i terreni più aridi, anche se deve essere irrigato regolarmente se si vuole utilizzarlo.

LINK : [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]__ FOI RNA 35ST__ [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]"DISCE PATI VINCERE SI VIS"
avatar
Ivo Multipass
Senior Mod
Senior Mod

Messaggi : 5277
Data d'iscrizione : 11.12.11
Età : 59
Località : DESIO (MB)

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Mar Gen 29, 2013 6:06 pm

Io raccolgo i fiori e li tengo nel vaso con l'acqua,cosi' ne ho per una settimana o piu' What a Face

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da francoma il Mar Gen 29, 2013 6:15 pm

Ragazzi come ho sempre sostenuto la fortuna di non vivere in citta' e' troppo importante me ne accorgo quando vado in campagna
si puo' dare di tutto di piu' e tutto fresco ai nostri beniamini ... bisogna mollare la citta' ma qualcuno non ci sente Evil or Very Mad
avatar
francoma
Sponsor
Sponsor

Messaggi : 7070
Data d'iscrizione : 28.02.12
Età : 67
Località : genova

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da enricopini il Mer Gen 30, 2013 10:00 pm

Ecco un bel prato con tarassaco

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
enricopini
Senior
Senior

Messaggi : 1349
Data d'iscrizione : 14.12.11
Età : 66
Località : Grosio ( sondrio)

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da sandro mauri il Mer Gen 30, 2013 10:03 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ecco un bel prato con tarassaco

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
certo che è molto invitante pig Wink

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
sandro mauri
Senior Mod
Senior Mod

Messaggi : 15022
Data d'iscrizione : 07.09.12
Età : 56
Località : milano provincia

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da g_iuseppe il Mer Gen 30, 2013 10:06 pm

un vero paradiso per i cardellini in natura Very Happy
avatar
g_iuseppe
Divulgatore
Divulgatore

Messaggi : 5507
Data d'iscrizione : 01.11.12
Località : Matera

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da guanda80 il Mer Gen 30, 2013 11:25 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ecco un bel prato con tarassaco

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

averlo dietro casa sarebbe il sogno di ogni allevatore... Very Happy ma solo pochi ce l'hanno....

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
RNA FOI 66TM

son talmente avanti che se me giro 'ndrio vedo ancora el futuro....
avatar
guanda80
Senior Mod
Senior Mod

Messaggi : 6498
Data d'iscrizione : 13.12.11
Età : 38
Località : Caselle di Sommacampagna

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da felino87 il Lun Apr 15, 2013 9:44 pm

io ce l ho in giardino Very Happy
cmq vi posto delle informazioni utili sul tarassaco:
Il Tarassaco (Taraxacum officinale), detto anche dente di leone e soffione, cresce spontaneamente in tutta Italia - dal mare ad oltre i 2.000 m. di altitudine - spesso con carattere infestante, nei boschi, prati e terreni incolti, lungo le strade, sui muri, nelle sconnessure dei marciapiedi. È una pianta tipica del clima temperato e, pur non presentando particolari esigenze vegetative, predilige maggiormente un terreno sciolto in spazi soleggiati o a mezz'ombra. Il tarassaco è una pianta erbacea perenne, di altezza compresa tra i 30-90 cm.. Presenta una grossa radice a fittone, con fusto strutturato a formare un ombrello, glabro e lattiginosi con diramazioni che portano all'apice una singola infiorescenza giallo-dorata, detta capolino. Da ogni fiore si sviluppa un achenio o frutto secco indeiscente, privo di endosperma e provvisto del caratteristico pappo: un ciuffo di peli bianchi che agendo come un paracadute, agevola la dispersione mediante il vento del frutto, quando questo si stacca dal capolino. La fioritura inizia in primavera e può protrarsi fino all'autunno.

L'impollinazione è di norma entomogama, ossia tramite insetti (imenotteri, ditteri e lepidotteri) e come già detto può avvenire anche grazie al “volo” del pappo supportato dal vento (disseminazione anemofila). Dalla radice si sviluppa, a livello del suolo, una rosetta basale di foglie munite di gambi corti e sotterranei. Le foglie possono essere erette o striscianti il terreno, la loro forma è lanceolata, oblunghe e lobate, con margine dentato (da qui il nome volgare di “dente di leone”), l’apice è spesso triangolare. La pianta fresca di tarassaco contiene oltre alla cellulosa, una serie di sostanze bioattive che rendono il tarassaco un gradito e salutare alimento vegetale per i nostri volatili. La foglia contiene particolarmente: steroidi, flavonoidi (glucosidi dell'apigenina e luteolina); vitamine B1, B2, C, E, sesquiterpenlattoni, acido taraxinico e taraxacolidi, triterpeni, taraxacosidi, acido linolico, acido linolenico e sali minerali. Dal punto di vista farmacologico, le proprietà del tarassaco sono da attribuirsi essenzialmente ad una sostanza amara: la tarassicina, ed all'inulina.

Questa pianta trova largo impiego nella fitoterapia per le sue proprietà stimolanti sui processi digestivi; moderne ricerche hanno confermato che il tarassaco ha effettivamente proprietà coleretiche (favorisce la secrezione della bile), colagoghe (stimola il deflusso biliare) e diuretiche. Utile in caso di itterizia, stitichezza cronica, colesterolo elevato, calcoli biliari, insufficienza epatica: la sua somministrazione tende a normalizzare i valori delle transaminasi seriche. La pianta ha proprietà amaro-toniche e digestive utili per l’inappetenza (scarso appetito) e le dispepsie (disturbi della digestione). Il tarassaco è ritenuto infine blando lassativo (favorisce l’evacuazione delle feci).

L’uso prolungato può avere perciò effetti lassativi. Come per tutte le piante raccolte sui campi per alimentare i nostri uccellini, si consiglia di raccogliere il tarassaco in luoghi quanto più incontaminati, lontani da centri urbani e strade trafficate, a meno che l’allevatore disponga di una piccola serra dove poter coltivare questa pianta in modo naturale e protetto, senza l’ausilio di pesticidi ed altre sostanze chimiche. Il tarassaco è una pianta che esige poche cure, prosperando come essenza spontanea ed infestante. Della pianta vanno raccolte le foglie ed i fiori immaturi allo stato lattiginoso, pare che questi ultimi stimolino gli uccelli ad imbeccare i nidiacei. Ovviamente è preferibile che le parti utilizzate siano prima lavate e ben asciugate. Il vegetale può essere fornito due o tre volte a settimana, ovviamente senza esagerare.
avatar
felino87
Simpatizzante
Simpatizzante

Messaggi : 305
Data d'iscrizione : 22.03.13

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da davide c il Dom Apr 21, 2013 7:25 pm

Anche in questo caso abbiamo la scheda tecnica al seguente indirizzo.... [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
davide c
Senior Mod
Senior Mod

Messaggi : 4981
Data d'iscrizione : 13.12.11
Età : 39
Località : palermo

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da francoma il Dom Apr 21, 2013 11:56 pm

Purtroppo io il tarassaco, l'erbe selvatiche (quelle poche che conosco) le posso dare solo quando vado in campagna e x loro e' una leccornia
devo imparare a conoscerne molte altre che ci sono ma mi devo solo basare sulle foto non c'e' nessuno che mi dice questa si questa no Embarassed
avatar
francoma
Sponsor
Sponsor

Messaggi : 7070
Data d'iscrizione : 28.02.12
Età : 67
Località : genova

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da davide c il Lun Apr 22, 2013 8:42 pm

Ciao Franco abbiamo una vasta disposizione di schede tecniche con foto,puoi dare un'occhiata e consultarle oppure apri un post dove inserisci domanda e foto della pianta che vorresti somministrare saremo lieti di poterti aiutare,intanto ti allego il link con tutte le schede delle piante ed erbe prative.... [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
davide c
Senior Mod
Senior Mod

Messaggi : 4981
Data d'iscrizione : 13.12.11
Età : 39
Località : palermo

Torna in alto Andare in basso

Re: IL TARASSACO-come somministrarlo!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum