Novembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Calendario Calendario

Google Translate
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Ciao sono Andrea
Dom Set 09, 2018 9:54 am Da Mauro73

» Richiesta aiuto individuazione verso
Lun Ago 20, 2018 1:41 pm Da wizzolo

» Canarino comune italico
Dom Dic 31, 2017 4:31 pm Da giorgio giusini

» 2 CHIACCHERE TRA DI NOI
Dom Nov 05, 2017 8:01 am Da Cristiano Ferrari

» Incardellato di 4 anni
Sab Ott 14, 2017 9:03 am Da Cristiano Ferrari

» Timbrado: stagione 2014
Sab Ott 07, 2017 11:11 pm Da guanda80

» TIMBRADO Ivo 2014
Mer Ott 04, 2017 6:32 pm Da Giacomo

» Ciao, sono Mauro
Lun Ott 02, 2017 10:17 pm Da Giacomo

» Ciao Massimo
Mar Set 19, 2017 11:01 pm Da salvuccio

I postatori più attivi del mese

Statistiche
Abbiamo 971 membri registrati
L'ultimo utente registrato è parthenos

I nostri membri hanno inviato un totale di 139608 messaggi in 7171 argomenti
forumornitologico.forumattivo.it
motori ricerca

Canarino comune italico

Pagina 3 di 14 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 8 ... 14  Seguente

Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 11:56 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ottimo Charles,ma toglimi una curiosità,da dove ti hanno detto venivano?Li hai presi tutti?

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 11:57 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:stà diventando un ossessione stò canarino Laughing Laughing Laughing

cerca cerca ho ritrovato un articolo su IO n. 10 ottobre 2007

"LA STORIA DEL CANARINO GANTESE"
testo e foto di Giuliano Passignani e Nicolò Giordano.

tutto lo scritto coincide a quanto hai detto tu charles, non è che sei uno dei due autori? 😁 😁 😁

avrei una proposta da fare a chiunque possa interessare, con il tuo aiuto chiaramente, formare un gruppo di ricerca e allevamento per cercare di ricreare il ceppo originale, so che è molto difficile da realezzare ma tentare sarebbe bello e interessante.

una domanda, non è che nei canarini arlecchini portoghesi possa essere presente una percentuale di sangue gantese?

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 11:57 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Non ho letto il libro citato, spero di trovarne una copia!

Non so nulla sull'Arlecchino Portoghese, né sulle origini, né sui sistemi di selezione, a parte le notizie conosciute.

Per quello che riguarda invece il Canarino Nostrano, io vorrei che qualcuno mi affiancasse in questa impresa. Io ho accennato alle mie condizioni di salute, ma, senza che la cosa debba costituire una specie di richiesta di aiuto o alcunchè del genere, tali condizioni sono realmente abbastanza serie, e, se dovessi ad esempio essere ricoverato, sarebbe un problema non piccolo.

Oggi ho sostanzialmente otto canarini di evidente ceppo nostrano, di provenienze le più varie, ma nel negozio vicino a casa mia ce ne sono altri tre (due femmine ed un maschio). Infatti, dopo contrattazioni con la mia famiglia, si è convenuto che potessi prendere la femmina che mi mancava, ma gli altri tre li ho lasciati dove erano (purtroppo, infatti i miei non vogliono che mi affatichi più di tanto).

Quindi un allevatore interessato alla vicenda potrebbe portare a casa con cinquanta euro (da dare al negoziante, non a me, ovviamente) tre soggetti molto rari, o potremmo metterci d'accordo per una collaborazione, eccetera. Sicuramente serve un programma di allevamento condiviso, anche perchè, al di là delle teorie, bisogna anche dare un indirizzo selettivo preciso alla razza che si intende stabilizzare, dato che, nel passato, non era stato redatto alcuno Standard (in questi casi, con altre specie animali, tipo cani o cavalli, lo Standard de facto era ricavato dalle descrizioni degli autori del passato, dalle foto o dai disegni, quello cioè che sto provando a fare io, ma du teste is meglio che uan).

Ecco perché, fino dai primordi di questa mia "impresa" ho chiesto collaborazione, che però non mi è mai arrivata. All'inizio ero disposto a prestare o regalare anche i soggetti che avevo, ma nessuno si fidava, la gente è sospettosa, molte volte per ignoranza, altre perché chi si è scottato con l'acqua calda ha paura anche della fredda, e così via.

Ovvio che, se qualcuno se ne interessasse, lo accoglierei a braccia aperte, oltretutto con questa possibilità di avere anche da subito un ceppo interessante con cui partire.

Charles.

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 11:58 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ho dimenticato la perte relativa alla provenienza.

A Fornovo vive un signore appassionato di canarini. Alleva ciuffati tedeschi rossi lipocromici, gloster e ha un nucleo di Nostrani, risalenti a più di trent'anni fa, che usa un po' come balie (ho visto una femmina con sette ed una con otto piccoli, aiutati da imbeccate a mano, ma sempre ragguardevoli!), un po' per il canto molto particolare e piacevole, un po' perché piacciono a lui. Li tiene molto bene, curati, puliti, sani e ben nutriti. Da questo signore ho acquistato un maschio e due femmine.

Purtroppo, presso moltissimi allevatori, c'è un timore quasi biblico per la consanguineità, temuta come il fattore più spaventoso, quasi una nemesi. Quindi, questo signore ha introdotto un po' di gloster e un po' di mosaico nel suo ceppo, sparigliando un po' le carte, purtroppo. In trent'anni, tuttavia, ha venduto o regalato molte coppie ad altri residenti in Appennino, alcuni li ho visitati di persona ma non mi hanno ceduto alcunché, ed ho visto cose che voi umani..., ma lasciamo perdere.

Uno di questi ha portato quattro novelli nell'uccelleria di dove abito io, che dista da Fornovo cinque - sei chilometri circa, dato che il negozietto di Fornovo ha chiuso da ormai tre o quattro anni.

Praticamente si tratta del ceppo fornovese prima dell'immissione di gloster, infatti la taglia della mia femmina è maggiore di quella dei suoi parenti fornovesi, ma uguale a quelli altoatesini e a quello apuano che possiedo. Evidentemente l'immissione di sangue gloster ha accorciato di un buon centimetro - centimetro e mezzo la taglia. Le taglie sono:

M1 (Alto adige) +14 Verde con macchia gialla
M2 (Alto Adige) 14 Pezzato verde / giallo
M3 (Alpi Apuane) 14 Verde con macchia gialla
M4 (Fornovo) 13 Pezzato giallo / verde
F1 (Alto Adige) 13,8 Pezzata verde / giallo
F2 (Fornovo) 12,3 Gialla con grossa macchia verde
F3 (Fornovo) 12,5 Pezzata bruno / giallo
F4 (Fornovo altro allevatore) 14 Gialla con piccola macchia verde

Le coppie sono state così predisposte:

M1 X F1; M2 X F3; M3 X F2; M4 X F4

A parte la prima coppia, assortita con il riguardo al fatto che è la più "perfetta" di tutte, le altre assecondano un criterio compensativo. Per il primo anno ho pensato di fare così, non posso escludere nulla dalla riproduzione.

Rimangono ancora in vendita nel negozio tre soggetti gialli, due femmine ed un maschio, entrambe le femmine sono di buona taglia, il maschio un po' meno. Io sono sceso al compromesso con i miei familiari di completare tutte le possibili coppie (mi avanzava un maschio), ma ho dovuto soprassedere sugli ultimi tre. Mi curano, mi vegliano, mi aiutano, non posso impedire che abbiano un po' di voce in capitolo. Ho altre due coppie di soggetti da ibridazione, giusto per fare un po' cassa, e mi è stato chiesto di limitare a sei le coppie totali. Se e quando andrò in pensione (ci sarei già dovuto essere, in quanto invalido, ma con la riforma mi tocca timbrare ancora il cartellino) magari cambiano le situazioni. Inoltre, nelle previsioni di mia moglie, sei coppie possono dare un risultato dai trenta ai cinquanta pulli, quindi big ben ha detto stop.

Charles.

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 11:58 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao Charles,guarda un po questa foto e sappimi dire

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 11:59 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Direi che ci avviciniamo, assomiglia molto ai miei, ha qualcosa di vagamente diverso, direi che ha una forma più "a birillo", mentre i miei sono più "a fringuello". Non saprei cos'altro dire per farmi capire.

Se proviene da un'area geografica italiana, o da un'area interessata, tipo Tirolo, Costa Azzurra, Svizzera, il soggetto ha una certa somiglianza (soprattutto la testa e il colore dei fianchi). L'unica cosa che noto diversa è il portamento, i miei hanno zampe più lunghe, stanno più "alti" sul posatoio, ma col corpo un po' più orizzontale.

Comunque lo trovo parecchio interessante, e poi non si può nemmeno essere troppo sofistici, diciamo che ci siamo al 50% (dovrei poi vederlo dal vivo, dal vivo si capisce subito cosa intendo). Da dove proviene?

Charles.

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 11:59 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ti ho mandato un messaggio privato con il link.Proviene da un allevatore francese che non ne sa specificare la specie a cui appartiene....guarda gli altri su quel sito :grin:

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 11:59 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Riguardandolo bene, mi ricorda anche comunque un Timbrado (che ha sempre ereditato i fianchi poco striati dai ceppi di Tenerife e Gran Canaria). Dovrei vederlo e misurarlo.

Modifico la risposta dopo visione del sito. Non saprei, così da una foto, ma è interessante. Questo è il motivo per cui vorrei sentire altre campane, e decidere sugli indirizzi selettivi di questi canarini. Creiamo uno Standard? Che spunti prendiamo? Se si vedono maschi e femmine insieme, il dimorfismo è evidente, va spinto al massimo, come nei Mosaico, o una mezza via? La sagoma è diversa dai Sassoni, ma cosa sarebbe bene aumentare e cosa diminuire? Che colori accettare, che colori invece considerare "spuri"? Sono tutte domande che ho in testa, alle quali vorrei trovare risposta, e credo però che la condivisione sia sempre la strada migliore, ma per ora condivido da solo. Venghino Siori, venghino...

Charles.

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 12:00 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Riguardandolo bene, mi ricorda anche comunque un Timbrado (che ha sempre ereditato i fianchi poco striati dai ceppi di Tenerife e Gran Canaria). Dovrei vederlo e misurarlo.

Modifico la risposta dopo visione del sito. Non saprei, così da una foto, ma è interessante. Questo è il motivo per cui vorrei sentire altre campane, e decidere sugli indirizzi selettivi di questi canarini. Creiamo uno Standard? Che spunti prendiamo? Se si vedono maschi e femmine insieme, il dimorfismo è evidente, va spinto al massimo, come nei Mosaico, o una mezza via? La sagoma è diversa dai Sassoni, ma cosa sarebbe bene aumentare e cosa diminuire? Che colori accettare, che colori invece considerare "spuri"? Sono tutte domande che ho in testa, alle quali vorrei trovare risposta, e credo però che la condivisione sia sempre la strada migliore, ma per ora condivido da solo. Venghino Siori, venghino...

Charles.

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 12:00 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Questi sono Timbrado

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Questa la foto che ho messo io

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Le ho messe insieme per cercare di capire meglio

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 12:01 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Non è che siamo molto lontani, comunque. Del resto, io stesso ho sempre premesso che tra un merlo e una gallina c'è più differenza. Dal vivo, facendovi l'occhio, non ci si confonde facilmente, poi ci sono altri indicatori, tipo il canto, da dove proviene, eccetera.

Quando ho iniziato, molti personaggi auspicavano un "salvataggio" di questo tipo nostrano di canarini, lungo il percorso ho poi scoperto delle cose interessanti e particolari, che vale forse la pena di rimarcare, ed ho pure scoperto cose curiose anche sulla loro possibile origine, ma a questo punto sono fioccate anche le critiche. Allora, che facciamo, salviamo o non salviamo? Non dimentichiamoci che sono sempre canarini, ai quali, per giunta, non è mai stato applicato nei secoli alcun principio selettivo organizzato. Ecco il perché io insisto molto sulla creazione di un "circolo culturale" del Canarino Italico, dal quale partire. Se non sarà possibile, farò come potrò, ma almeno non dovrò rimproverarmi di non averci provato.

Charles.

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 12:01 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Secondo me Charles dovresti trovare allevatori vicino a te disposti a tenerne almeno un paio di coppie a testa...ma non è facile....un bel progetto comunque,non mollare,vedrai che i risultati arrivano :grin:

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 12:02 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Il problema è dato dalla popolazione media Italiana, non fatemi dire cose che non vanno scritte su di un forum, per carità!
Gli allevatori Parmigiani (molti) sono sospettosi, gelosi (si sa mai che io ci riesca davvero!), pettegoli eccetera eccetera. Da quando sono bambino ed ero iscritto alla allora AOP ne sentivo di tutti i colori, era una pettegoleria unica. Ovviamente con eccezioni, ma non credo proprio che qualcuno mi appoggi per spirito scientifico o per animo pionieristico.
E dico questo senza alcuna animosità, solo con amarezza.
Salvo poi, se dovessi riuscire nell'impresa, venirmi a rompere gli zebedei per avere a 5 (o gratis) quello che faccio pagare 20.
Se qualcuno di Parma mi legge, mi scusi tanto, ma questo è solo il mio libero pensiero riguardo ai miei concittadini. Se qualcuno vuole dimostrare il contrario, non discuta, ma bensì mi offra il proprio aiuto, ed io cambierò subito opinione.
Allo stato attuale, credo proprio invece che un possibile aiuto mi potrebbe venire molto più facilmente da provincie limitrofe come Reggio, Mantova, Brescia, o magari più lontane.

Charles

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 12:02 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Salve a tutti, ho assortito le coppie, sono quattro, due sono piuttosto affiatate, e convivono senza divisorio, una litiga un po' se tolgo il divisorio, ma se non si vedono si sentono spaesati e chiamano, l'ultima (verde pezzato X giallo) litiga di brutto, nel senso che il maschietto sarebbe anche disposto a convivere, ma la femmina non tollera la presenza di altri canarini, maschi o femmine, nelle vicinanze.

I maschi sono tutti in pieno canto, anche quelli accoppiati. Spero che con la bella stagione la quarta coppia possa partire. Siccome è un anno sperimentale, vorrei provare la cosiddetta "coppia fissa", non è escluso che la quarta femmina, se non si adatterà, dovrà covare ed allevare da sola.

Charles

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Dic 18, 2011 12:03 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:tienici informati.....mi ha appassionato la tua "ricerca"....

_________________
...ASPETTANDO IL RITORNO DEGLI ANUNNAKI

RNA 90PW

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da charles_forever il Sab Feb 04, 2012 9:32 pm

La mia ricerca sulle origini e sull'esistenza stessa del Canarino Comune Italico è sempre stata avversata da sostenitori di una tesi secondo la quale la razza stessa non sarebbe mai esistita, essendo soltanto un'accozzaglia di incroci di dubbia origine. Io non sono di questo avviso.
Recentemente ho ritrovato un libro che era sepolto in cantina: "come allevare, ammaestrare i CANARINI ed educarli al canto" - Vittorio Menassé, finito di stampare nel mese di Maggio 1985 per i tipi di De Vecchi Editore - Segrate (MI). In tale libro, il Prof. Menassé dice esattamente: "Mai allevato con seri criteri selettivi, questo bel canarino si è andato imbaxtardendo ed è destinato a scomparire del tutto, se ciò non si è già verificato."

Se io so leggere, e credo di saperlo fare, l'imbaxtardimento del Comune Italico non è la sua origine, bensì la sua fine. In pratica, il Prof. Menassé dice che quello che era un canarino ben conformato è stato lasciato scomparire. Ma evidentemente un tempo non era così. Sono contento di aver trovato questo libro e di diffondere questa frase di un autore ritenuto autorevole in materia, almeno i miei detrattori cesseranno di usare questo vecchio autore come fonte di prove contrarie alla mia ipotesi.

Saluti a tutti e buone covate,

Charles.

charles_forever
Novizio
Novizio

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 04.02.12
Età : 58
Località : Medesano

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da massimo riva il Sab Feb 04, 2012 10:20 pm

Grazie Charles,questa è un affermazione importante che mette chiarezza sull'esistenza di questa specie.Ribenvenuto,ci sei mancato,sono sempre interessanti i tuoi interventi Very Happy

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
CELL. 3403837887
RNA FOI 74 SE
CONSIGLIERE DIRETTIVO SOG-VICE PRESIDENTE[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

“Il vero viaggio di ricerca consiste non nel vedere nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi”M.Proust......SIAMO ARRIVATI!!!!!!!
[u]
avatar
massimo riva
Admin
Admin

Messaggi : 15569
Data d'iscrizione : 08.12.11
Età : 52
Località : Lavagna(GE)

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Cristiano Ferrari il Dom Feb 05, 2012 7:59 am

Ciao Charles,e' un piacere ritrovarti Very Happy
avatar
Cristiano Ferrari
Admin
Admin

Messaggi : 7726
Data d'iscrizione : 24.11.11
Località : Appennino Reggiano

http://forumornitologico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da charles_forever il Dom Feb 05, 2012 8:21 am

Vi ringrazio moltissimo, penso anch'io che questa frase sia un "paletto". Evidenzia che il Menassé, autore molto accreditato, in fondo pensava anch'egli che esistesse prima una razza Italica, e che poi essa fosse stata contaminata da incroci con soggetti di altre razze.
Resta da vedere se tale prisca razza Italica fosse contraddistinta da un pool genico caratterizzante, o se si trattasse invece del discendente dei Canarini selvatici.
Ma dal momento che le altre razze erano evidentemente dei discendenti del Canarino di Tenerife e di Gran Canaria, come potrebbe "imbaxtardirsi" un ceppo se reincrociato col ceppo ancestrale? Il Professore infatti lo definisce un bel canarino destinato a scomparire.
Io continuo a fare i miei tentativi utilizzando il pochissimo materiale che ho trovato, spesso incrociato, ma ancora distinguibile. Sto tentando di preparare un set di foto fatte bene, non le solite foto da schifezza fatte col cellulare, non è facile ma conto di saltarci fuori.

Charles.

charles_forever
Novizio
Novizio

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 04.02.12
Età : 58
Località : Medesano

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da guanda80 il Dom Feb 05, 2012 8:40 am

aspettiamo le foto!!! Very Happy se un autore importante ha scritto quella frase molto probabile che qualcosa c'era!!! non mollare!!!
avatar
guanda80
Senior Mod
Senior Mod

Messaggi : 6498
Data d'iscrizione : 13.12.11
Età : 37
Località : Caselle di Sommacampagna

Torna in alto Andare in basso

Canarino comune italico

Messaggio Da francoma il Sab Mar 31, 2012 6:25 pm

Ho letto con molto interesse questo argomento con tanto di foto vedro' di documentarmi certo riuscire ad ottenere una pura razza di CANARINO COMUNE ITALIANO con tanto di standard x poi presentarla sarebbe una garande soddisfazione saluti franco

study study study study study study study study study study study study study study
a proposito non ricordo dove e quando sicuramente l'ho letto da qualche parte
avatar
francoma
Sponsor
Sponsor

Messaggi : 7070
Data d'iscrizione : 28.02.12
Età : 66
Località : genova

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da massimo riva il Dom Set 09, 2012 2:19 pm

Ciao Charles,come sono andate le cove?Puoi farci sapere qualche risultato?

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
CELL. 3403837887
RNA FOI 74 SE
CONSIGLIERE DIRETTIVO SOG-VICE PRESIDENTE[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

“Il vero viaggio di ricerca consiste non nel vedere nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi”M.Proust......SIAMO ARRIVATI!!!!!!!
[u]
avatar
massimo riva
Admin
Admin

Messaggi : 15569
Data d'iscrizione : 08.12.11
Età : 52
Località : Lavagna(GE)

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da charles_forever il Dom Set 09, 2012 4:51 pm

Allora, le cove sono andate abbastanza bene, anche se, con 2 femmine che mi hanno deposto, non potevo avere numericamente più di tanto. Comunque, con un paio di soggetti trovati in giro, più i novelli, più gli adulti, mi ritrovo oggi con circa venticinque soggetti (l'anno scorso a quest'epoca erano 4).
Molti dei giovani sono "buoni", nel senso che mantengono molto bene le caratteristiche che io avrei identificato (taglia buona, testa piccola, corpo slanciato, carena sternale ben pronunciata, dimorfismo sessuale leggero ma evidente). Altri 4 - 5 soggetti rivelano una parentela attenuata con Gloster (testa più grossa e collo più largo, taglia leggermente inferiore). Uno, femmina, presenta caratteristiche mosaico un po' più spinte.
Comunque vi è già una netta "aria famiiare", per cui non sono confondibili in nessun caso con Canarini di Colore. Ve ne sono due in particolare, due maschi, che, se appartenessero ad una razza riconosciuta, sarebbero entrambi due "92". Uno è un agata verde e l'altro un giallo pezzato. In genere meno appariscenti le femmine, bellissima però una, che ho chiamato "Gerolamina", che purtroppo è nata (o ha subito un trauma subito dopo la nascita) con un pezzettino di becco mancante alla mascella superiore. E' stata allevata da una canarina e da un cardellino, e, a parte il minuscolo difetto, è stupenda, pezzata giallo/verde.
Io sto cercando di fare delle foto, sia da inviare qui sia su altri Forum, ma ho problemi a fare foto "giuste", cioè con l'uccellino naturale, ma dove si possano evidenziare bene sia le proporzioni, sia la forma, sia il portamento.
Sto attendendo la fine delle mute, in modo da essere definitivamente certo sui sessi, e, se qualcuno fosse disposto ad aiutarmi nell'intento, penso che non avrei problemi a dare in "affidamento" tre - quattro coppie per l'anno prossimo.
Non ho avuto, in tutta l'annata, che un solo decesso di pullus, più un altro a causa del caldone che non accennava ad esaurirsi, quindi due decessi di pullus di pochi giorni su una quindicina di nati.
Ho somministrato pastoncino secco all'uovo Vxrxele-Lxga addizionato di piselli scongelati e schiacciati, e uovo sodo fresco, più seme di chia, il normale misto semi, come verdura fresca tarassaco e centocchio (il primo dai 10 gg. di vita in poi), niente mela fino all'uscita dal nido.
Le favole che mi erano state raccontate su altissime percentuali di deposizione ed allevamento erano appunto favole. Bellissimi i nidi costruiti, dati da un inizio di fibre di cocco, con sovrapposto un cestino di juta, sisal e pelo di capra, col buco sempre leggermente decentrato e le sponde piuttosto alte, ho sempre usato i nidi interni. Normale il numero di uova (da quattro a sei per covata), i nati erano sempre uno in meno delle uova deposte, ottime o eccellenti invece le capacità nutricatorie sia dei maschi sia delle femmine, paragonabili ad ottimi canarini di colore se non meglio. I pulli uscivano dal nido a circa 16 - 18 giorni di vita. Nessunissimo problema di svezzamento. Pochi i casi di tentato spiumamento, con un pastone così ricco i piccoli crescevano molto rapidamente, ed il nuovo estro iniziava che i piccoli erano già abbastanza indipendenti, se vedevo spiumamenti li separavo e via. Prometto che, se riesco a fare foto che non siano ciofeche, le mando.

Saluti a tutti.

Charles.

charles_forever
Novizio
Novizio

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 04.02.12
Età : 58
Località : Medesano

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Graziano73 il Dom Set 09, 2012 4:55 pm

Bellissima descrizione di come li allevi, molto esauriente.
Complimenti per le nascite e relativi svezzamenti, se riesci metti le foto sono curioso di vedere i tuoi soggetti

_________________
Ciao Graziano
FOI RNA 02TT
Ass.Pesarese Ornicoltori [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Graziano73
Junior Mod
Junior Mod

Messaggi : 11661
Data d'iscrizione : 30.05.12
Età : 44
Località : Sangiustino (PG)

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da sandro mauri il Dom Set 09, 2012 5:01 pm

proprio un bel lavoro e anche lungo .......... certo come hai detto tu se qualcuno ti affiancasse sarebbe un po' piu' leggero e piu' coppie a disposizione comunque coraggio l'anno prossimo ne avrai 100 e piu' la scelta sara' ampia............

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
sandro mauri
Senior Mod
Senior Mod

Messaggi : 15022
Data d'iscrizione : 07.09.12
Età : 56
Località : milano provincia

Torna in alto Andare in basso

Re: Canarino comune italico

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 14 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 8 ... 14  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum